Viaggio in Giordania Lungo la Strada dei Re
Da 963 €

Viaggio in Giordania Lungo la Strada dei Re

Pacchetto vacanze
Creato: mercoledì 24 luglio 2024
Ref ID: 6596079
Prezzo totale per persona Da
963 €
Basato su 2 adulti
Creato: mercoledì 24 luglio 2024
Itinerario
Tours

1° Giorno AMMAN (-/-/D)

Arrivo all'aeroporto di Amman, recupero dei bagagli e disbrigo delle formalità di frontiera e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel ad Amman. 

2° Giorno AMMAN - MADABA - MONTE NEBO - SHOBAK - PETRA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Passando dalla Strada dei Re, visita della città mosaico di Madaba, dove sorge la chiesa di San Giorgio, sul cui pavimento si trova la più antica mappa della Terra Santa. La città stessa offre molti famosi mosaici sia in edifici pubblici che privati. Da qui la visita proseguirà per il Monte Nebo, il presunto luogo di sepoltura di Mosè, che si affaccia sulla Valle del Giordano e il Mar Morto. Qui i Francescani costruirono una struttura che protegge una chiesa bizantina del 4° e 6° secolo. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento con la visita al Castello crociato di Shobak, costruito nel 1115, prima di una lunga serie di fortificazioni costruite oltre il Giordano dal Re Baldwin I di Gerusalemme per controllare la strada dall’Egitto a Damasco. Resistette con successo a numerosi assalti fino a che non cadde sotto le truppe di Saladino nel 1189. Cena e pernottamento a Petra.

3° Giorno PETRA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita di questa splendida città, in origine capitale del regno nabateo e della Provincia Romana d’Arabia, chiamata dagli arabi Wadi Musa. Pranzo in ristorante locale. Spesso descritta come una delle otto meraviglie del mondo antico, Petra è senza ombra di dubbio il tesoro più prezioso della Giordania e la sua maggiore attrattiva turistica. È una vasta città dalle caratteristiche uniche: i Nabatei, industriosa popolazione araba insediatasi in questa zona oltre 2000 anni fa, la crearono dalla nuda roccia e la trasformarono in uno snodo cruciale per le rotte commerciali della seta e delle spezie, grazie alle quali Cina, India e Arabia del Sud poterono entrare in contatto con Egitto, Siria, Grecia e Roma. Alla città si accede attraverso il Siq, una stretta gola, lunga più di 1 chilometro, fiancheggiata da ripide pareti rocciose alte 80 metri. Attraversare il Siq è un'esperienza unica: i colori e le formazioni rocciose lasciano il visitatore a bocca aperta. Una volta raggiunta la fine del Siq, scorgerete finalmente il Khazneh (il Tesoro). Un'imponente facciata, larga 30 metri e alta 43, creata dalla nuda roccia, color rosa pallido fa sembrare insignificante quello che c'è intorno. È stata scavata all'inizio del I secolo per essere la tomba di un importante re nabateo e testimonia il genio architettonico di questo antico popolo. Non appena si entra nella valle di Petra si viene sopraffatti dalla bellezza naturale di questo luogo e dalle sue meraviglie architettoniche. Sono centinaia le tombe scavate nella roccia con intricate incisioni: a differenza delle case, per la maggior parte andate distrutte dai terremoti, le tombe sono state scavate per durare in eterno e 500 di esse sono sopravvissute, vuote ma affascinanti dal momento in cui si varca la soglia e ci si addentra nella loro oscurità. Qui si trova anche un'imponente costruzione nabatea, un teatro in stile romano, in grado di ospitare 3000 spettatori. Sono visibili obelischi, templi, altari sacrificali e strade colonnate, mentre dall'alto domina la vallata l'imponente Monastero di Ad-Deir: per visitarlo bisogna salire una scalinata di 800 gradini scavati nella roccia. I primi insediamenti di Petra risalgono al VI secolo a.C., ad opera degli arabi nabatei, una tribù nomade che si stabilì nella regione dando vita alle prime attività commerciali di un impero che si sarebbe esteso alla Siria. Malgrado i ripetuti tentativi da parte del re seleuco Antioco, dell'imperatore romano Pompeo e di Erode il Grande di assoggettare Petra ai loro rispettivi imperi, Petra è rimasta nelle mani dei Nabatei fino al 100 d.C. circa, quando i Romani riuscirono a conquistarla. Era ancora abitata durante il periodo bizantino quando l'impero romano volse la propria attenzione a est di Costantinopoli, ma la sua importanza diminuì presto. I Crociati costruirono qui un forte nel XII secolo, ma si ritirarono presto lasciando Petra alle popolazioni del luogo fino all'inizio del XIX Secolo, quando fu riscoperta dall'esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt nel 1812. Rientro in albergo nel pomeriggio. Pranzo facoltativo . Cena e pernottamento.

4° Giorno PETRA - PICCOLA PETRA - WADI RUM (B/L/D) 

Prima colazione. Partenza per la visita di Beida (Piccola Petra). Si prosegue poi per il deserto del Wadi Rum. Pranzo in ristorante locale. Si effettuerà un’escursione in jeep 4x4 attraverso questo deserto, il più vasto della Giordania godendo di spettacoli surreali di incredibile bellezza con infinite tonalità di rosso, ocra e giallo, rinomata sin dai tempi dei romani. Cena e pernottamento al campo tendato. 

5° Giorno WADI RUM - BETANIA - MAR MORTO - AMMAN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Passando dalla strada Araba , visita di Betania; il sito dell’insediamento di San Giovanni Battista, e dove Gesù fu battezzato, come riportato dalla Bibbia (Giovanni1:28e10:40) e dai testi bizantini e medievali. Proseguimento per il Mar Morto; luogo soleggiato tutto l’ anno , sito nella Valle del Giordano a circa 422 metri sotto il livello del mare, è uno dei più salati bacini di acqua al mondo. Pranzo al Dead Sea Spa Hotel, pomeriggio libero a disposizione per il nuoto. Cena e pernottamento ad Amman.

6° Giorno AMMAN - ITALIA (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

NOTE:

Il tour prevede minimo 2 partecipanti.

I supplementi per festività locali, Cenoni di Natale e Capodanno e alta stagione, quando obbligatori, sono descritti nelle note del programma.

Segnaliamo che nel corso del viaggio sono previste soste in centri di produzione o attività commerciali a discrezione della guida. I partecipanti non sono tuttavia obbligati né all’acquisto nè all’ingresso.

Le guide in Giordania si aspettano una mancia che, tra l'altro, fa parte della tradizione locale. Per evitare incomprensioni raccomandiamo circa 40 eur/pax Le mance sopra citate sono per guida, autista, camerieri, personale negli hotel e nei ristoranti oltre che per chi fornisce il cavallo a Petra e per il driver nel Wadi Rum. E' di solito la guida che provvede ad erogarle durante il viaggio. Proprio per questo succede che, talvolta, tali mance potrebbero essere richieste dalla guida all'arrivo in Giordania proprio per permettergli di girarle a sua volta ai vari soggetti interessati man mano che ce n'è bisogno. 

Prezzo totale per persona Da
963 €
Basato su 2 adulti
Personalizza!
Prenota questa proposta
Riepilogo del viaggio
2 Adulti
notti 5
Questa idea include
Destinazioni 3
Alloggi 3
Tours 1
Riepilogo del tour
Punto d'incontro
Amman
Incluso

• Assistenza in lingua inglese in aeroporto all’arrivo e alla partenza.

• Guide locali parlanti italiano da lunedì a venerdì.

• Trattamento come da programma.

• Trasferimenti, visite e ingressi, escursione in fuori strada al Wadi Rum.

Escluso

• Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce "la quota comprende" 

• Il visto Giordania (gratuito per soggiorni superiori alle 2 notti).

Sistemazioni previste

Categoria 4*

Amman: Ayass Hotel / Amman International 

Petra: Petra Guesthouse / Hayat Zaman Hotel 

Wadi Rum: Al Sultanah Luxury Camp / Rum Oasis Luxury Camp 

Categoria 5* 

Amman: Landmark Hotel / Movenpick Hotel 

Petra: Petra Movenpick Hotel / Petra Marriott Hotel 

Wadi Rum: Wadi Rum Luxotel (UFO tent) / Sun City (Martian Tent) 

N.B.

La lista degli alberghi è soggetta a variazioni. In caso di modifiche saranno proposti hotel di pari categoria

Le nostre idee di viaggio

Qui puoi vedere esposte le nostre idee di viaggio

Altre idee
multi-brand